Scendendo in via XI Febbraio e varcato il ponte di San Martino, ci troviamo di fronte all'imponente chiesa di San Martino (1700). All'interno possiamo ammirare una «Natività» attribuita a Francesco Da Milano.
Tornando verso il centro città raggiungiamo la Gradinata degli Alpini, che collega la parte di Conegliano esterna al Refosso (ora coperto), lungo il quale si stendono giardini privati, con quella interna, cioè la Contrada Granda.

Terminiamo il nostro itinerario alla chiesa di San Rocco, sorta nella prima metà del 1600. All'interno il soffitto porta un grande affresco di De Min, che raffigura «L'apoteosi di San Rocco». Sull'altar maggiore notiamo la bella pala del Beccaruzzi.