Poco più avanti, sull'altro lato della via, notiamo l'antico Monte di Pietà, ora trasformato in albergo, con la facciata completamente affrescata: sopra una lunetta raffigurante la Pietà, si apre un cielo azzurro dalle cui nuvole si affacciano angioletti recanti gli strumenti della passione.
Tra la via XX Settembre e la sottostante via XI febbraio sorge Palazzo Montalban Nuovo, costruito alla fine del '700. Vi abitò la contessa Maddalena di Montalban, nobile figura di patriota durante il primo risorgimento: la ricorda una lapide posta nell'atrio.

Ed eccoci alla Porta Monticano o «Porta leone» (dal leone di San Marco che vi è effigiato). Era la porta più importante del sistema difensivo della fortezza: quella porta vigilava e proteggeva l'accesso dalla parte del fiume.